Cerca nel sito

Colore CMYK (quadricromia)

Le immagini in CMYK sono composte da quattro colori Cyan (Ciano), Magenta (Magenta), Yellow (Giallo) e Black (Nero) da cui deriva il nome CMYK. Sono i 4 inchiostri che si usano per la stampa.

È la selezione più piccola di tonalità da cui è possibile ottenere la maggior quantità di colori derivati mischiandoli in quantità diverse. Il fatto che siano pochi aiuta anche a contenere i costi!

Nel supporto offset o lastra dobbiamo creare quattro supporti uno per il ciano, uno per il magenta, uno per il giallo e uno per il nero. Il foglio su cui dovrà essere stampato il soggetto passerà quindi attraverso la macchina di stampa e ad ogni passaggio sarà impresso un colore di base ottenendo moltissime sfumature di colore.

Concludendo diciamo che non è facile ottenere un file con una quadricromia perfetta ma l'esperieza porta sicuramente ad arrivare a degli ottimi risultati. Il nostro consiglio è quello di consultarsi sempre con lo stampatore che sia in ambito digitale che tipografico perché una volta che il file è stampato non si torna più in dietro e potrebbero esserci delle brutte sorprese!